Dispositivi Di Rete

I DISPOSITIVI DI RETE
I dispositivi di rete sono nodi che nelle reti informatiche garantiscono il funzionamento, l'efficienza, l'affidabilità e la scalabilità della rete stessa. Essendo apparati attivi, il loro funzionamento dipende da una fonte di energia, che normalmente è l'energia elettrica. Questo ha un impatto sulla disponibilità dei servizi da loro erogati, e spesso obbliga a proteggerli da interruzioni di alimentazione elettrica mediante opportuni gruppi di continuità. Alcuni dispositivi vengono alimentati in modi diversi, ad esempio alcuni amplificatori per segnali ottici, (es. su cavo sottomarino), vengono alimentati mediante potenza ottica inviata su una fibra ottica.
Nell'elenco che segue sono descritti alcuni di questi dispositivi, organizzati sulla base del livello ISO/OSI in cui normalmente operano:

Livello 1
• Repeater
• Hub
Sono dispositivi attivi, componenti di reti telematiche: il repeater connette due diverse reti tra di loro, mentre l'hub consente connessioni di più host. Operando al livello 1 del modello ISO/OSI, questi dispositivi non controllano l'eventuale collisione di messaggi. I messaggi ritrasmessi vengono replicati su tutte le porte dell'hub, il quale viene ritenuto oramai obsoleto e perciò viene sostituito dallo switch. I repeater, o più semplicemente ripetitori, sono dispositivi elettronici che rigenerano il segnale elettrico che si è attenuato per perdita di potenza e lo ritrasmettono con un segnale più potente e veloce in modo da coprire segmenti di reti su lunghe distanze senza che il segnale sia degradato. Un hub è un ripetitore multiporta che mette in comunicazione più pc in una lan. Funziona da concentratore di host in un singolo nodo (rete a stella). Nell’hub i dati entrano in una “porta”, vengono replicati ed instradati verso tutte le altre porte (tranne quella di provenienza). Viene usato come centro-stella e consente di connettere le periferiche e di estendere le connessioni di rete. Concentra i collegamenti in un singolo nodo (centro-stella).

Livello 2
• Bridge
• Switch
Questi apparecchi sono molto simili e operano al livello 2 del modello OSI. Sono dispositivi "intelligenti" che collegano host diversi e reti diverse tra loro, inoltre operano mediante "auto-apprendimento", per cui non solo replicano il segnale a tutti gli host collegati, ma instradano i messaggi ricevuti verso la destinazione stabilita. Operano anche sulla gestione dei frame per cui se trovano la rete occupata utilizzano un buffer per immagazzinare i frame attendendo che la rete si liberi. Lo switch è un apparecchio di rete che serve per mettere in comunicazione diretta un host con un altro host in maniera diretta. Viene definito anche come un Bridge multiporta, in grado di connettere più segmenti di rete con conseguente incremento delle performance di rete (velocità e ampiezza di banda). Operando a livello 2 del modello ISO/OSI, lo switch è in grado di identificare l'Indirizzo MAC del mittente e del destinatario del frame. Caratteristica importante di uno switch è la sua banda passante aggregata, indicata come la capacità effettiva del suo hardware di gestire un determinato traffico. Il bridge è’ un apparecchio più sofisticato dell’hub che riesce a connettere dei segmenti lan (appunto per questo viene chiamato bridge cioè ponte) con tecnologie diverse. Connette 2 segmenti di rete, replicando ed instradando intelligentemente i frame secondo le indicazioni di una tabella di instradamento. Unisce alla capacità di convertire dati nel formato opportuno quella di filtrarli sui vari segmenti di rete collegati.

Livello 3
• Router
Il router opera al livello 3 del modello ISO/OSI, sono dispositivi capaci di identificare mittente e destinatario dei messaggi localizzandoli attraverso l'indirizzo IP, il quale verrà illustrato successivamente. Permettono di instradare (route) i messaggi verso l'host o la rete desiderata, di definire la lista di controllo degli accessi basate su IP, e gestione della qualità del servizio. Il router, per la realtà complessa nella quale può trovarsi ad operare, può impiegare protocolli di gestione del traffico di tipo evoluto, come algoritmi di routing, algoritmi di ricerca del percorso migliore e di risoluzione di errori di percorso.

Livello 7
• Gateway
Il gateway è un dispositivo che opera al livello 7 del modello ISO/OSI il quale, a differenza del router che gestisce e indirizza in modo dinamico il traffico sulla rete, collega reti diverse e passa informazioni da una rete all'altra eseguendo le conversioni di protocollo necessarie.

Un caso straordinario è rappresentato dal firewall, dispositivo che opera sia al livello 3 che al livello 7 del modello ISO/OSI. Firewall significa “parete antincendio” ed è un componente di difesa perimetrale di una rete informatica, che può anche svolgere funzioni di collegamento tra due o più tronconi di rete, garantendo dunque una protezione in termini di sicurezza informatica della rete stessa. Possono essere realizzati sia in hardware che in software, generalmente lo si posiziona tra la macchina e la rete esterna.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License