Il Ciclo Di Kerbs

Il ciclo di Krebs

Detto anche ciclo dell'acido citrico o ciclo degli acidi tricarbossilici, fu scoperto nel 2930 e avviene nella matrice del mitocondrio in 8 passaggi ognuno catalizzato da un enzima specifico. La prima della reazione si ha quando l' AcCoA trasferisce il suo gruppo acetile all'acido ossalacetico per formare acido citrico. L'acido citrico subisce una serie di trasformazioni perdendo due gruppi carbossilici sotto forma di anidride carbonica. Gran parte dell'energia resa disponibile nelle fasi ossidative viene trasferita come elettroni altamente energetici dal NAD (ossidato) formando NADH. Per ciascun acetile che entra nel ciclo si formano 3 NADH, nel sesto passaggio gli elettroni vengono trasferiti al FAD anziché al NAD. In ogni ciclo vengono rimosse 2 molecole di anidride carbonica e 8 di idrogeno con formazione di 3 NADH e 1 FAD (ridotto. Tutti questi idrogeni derivano da molevole di acqua aggiunte durante il ciclo. Dato che sono prodotte due molecole di AcCoA per ogni molecola di glucosio il ciclo deve ripetersi due volte.

Reazione 1: Si rompe il legame instavile tra acetile e CoA. Tale energia viene usata per attaccare il frammento bicarbonioso dell'acetile alla molecola di acido ossalacetico a 4 C formando acido citrico. La reazione è catalizzata dall'enzima citrato sintetasi.

Reazione 2: Agli atomi dell'acido citrico viene rimossa una molecola di acqua per poi essere aggiunta di nuovo, quindi l'acido citrico viene convertito in un suo isomero, l'acido isocitrico. L'enzima che agisce è l'aconitasi.

Reazione 3: L'acido isocitrico viene deidrogenato e decarbossilato per formare alfa-chetoglutarico. La reazione è catalizzata dall'enzima isocitrato deidrogenasi ed è una reazione NAD dipendente.

Reazione 4: L'acido alfa-chetoglutarico viene decarbissilato e deidrogenato per formare succinil CoA, la reazione è catalizzata da un complesso multienzimatico, l'alfa-chetoglutarato deidrogenasi.

Reazione 5: Si ha una fosforilazione a livello del substrato. Il legame che lega il CoA al succinile è ricco di energia e tale energia viene trasferita ad un legame fosfato altamente energetico e si forma GTP. La reazione è catalizzata dalla succinilCoA sintetasi.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License