Internet

Internet è sostanzialmente la "rete delle reti", cioè un insieme di reti di computer sparse in tutto il mondo e collegate tra loro, a cui possono accedere migliaia di utenti per scambiare tra loro informazioni di vario tipo.

220px-Internet2.jpg

Descrizione

Internet è costituita da alcune centinaia di milioni di computer collegati tra loro con i più svariati mezzi trasmissivi, Internet è anche la più grande rete di computer attualmente esistente, motivo per cui è definita "rete delle reti", "interete", "rete globale" o "la Rete" per antonomasia collegando tra loro a livello globale reti LAN, MAN e WAN, creando una GAN (Global Area Network (per ulteriori informazioni clicca qui).

In quanto rete di telecomunicazione come diffusione è seconda solo alla rete telefonica generale, anch'essa di diffusione mondiale e ad accesso pubblico, ma comprendente il pianeta in maniera ancor più 'capillare' di Internet. Quest'ultima condivide largamente la rete telefonica per l'accesso e il trasporto dei suoi utenti

Internet offre i più svariati servizi, i principali dei quali sono il World Wide Web e la posta elettronica, ed è utilizzata per le comunicazioni più disparate: private e pubbliche, lavorative e ricreative, scientifiche e commerciali. I suoi utenti, in costante crescita, nel 2008 hanno raggiunto quota 1,5 miliardi e, visto l'attuale ritmo di crescita, si prevede che saliranno a 2,2 miliardi nel 2013.

Le caratteristiche della Rete Internet possono essere descritte attraverso la sua struttura fisica cioè in base alla …

Come è nato?

atelier-reseau-internet-monde.jpg

La prima base, da cui deriva ciò che oggi chiamiamo internet, nacque nel 1969 negli Stati Uniti per opera di scienziati e tecnici che lavoravano per l’ARPA (Advanced Research Project Agency) del Ministero della Difesa degli Stati Uniti. Fin dall’inizio era chiaro che le finalità del progetto non erano solo militari. Si costruì un sistema di comunicazione che potesse sopravvivere non solo nel caso di catastrofi ma anche nei momenti di inefficienza, per temporaneo guasto o manutenzione (che erano frequenti nei sistemi informatici del tempo, basati non su reti, ma su singole complesse macchine). Si chiamava ARPA-net. All’inizio connetteva pochi grossi calcolatori.

Fin dall’inizio erano coinvolte alcune grosse strutture universitarie, che presto si impadronirono del sistema e lo misero al servizio della comunità scientifica. La National Science Foundation costituì una rete chiamata NSF-net, che prese il sopravvento e alla fine degli anni ’80 incorporò ARPA-net (che fu abbandonata dai militari e scomparve, ormai dimenticata da tutti, nel 1990). Erano nate altre reti, come UseNet, HepNet e BitNet; ma gli utenti delle varie reti volevano comunicare fra loro, e così le reti si collegarono, usando il protocollo TCP/IP, che divenne lo standard comune nel 1983.

Così era nata quella che poi prese il nome di inter-rete, cioè internet.

Il numero dei calcolatori connessi cresceva continuamente. Nel 1981 erano connessi 213 grossi calcolatori. Nel 1991 erano 376.000 computer; l’anno dopo, il doppio, e così via. Si stima che oggi siano più di sei milioni. A questi computer connessi alla rete si collegano a loro volta i singoli computer, o le reti interne, degli utenti, che nel mondo sono decine di milioni.

Le prime connessioni universitarie italiane alla rete internazionale (che ancora non si chiamava internet) furono stabiliti con ButNet e HepNet nel 1982; il primo collegamento internet fu quello del Cnuce a Pisa nel 1982. Nel mondo scientifico e universitario, all’inizio la presenza in rete fu dominata dalle facoltà di fisica; arrivarono più tardi i dipartimenti di scienza dell’informazione.

Però solo a partire dal 1994 si è diffusa la disponibilità di accessi internet "per tutti"; e su questa base si è sovrapposta quasi subito una nuova tecnologia, quella della World Wide Web – tanto è vero che oggi molti credono che sia quello l’unico volto della rete.

Che cosa serve per collegarsi a internet?

Molti possono accedere a internet quasi "senza saperlo", se sono già collegati a una rete (per esempio una intranet aziendale) che a sua volta è connessa al sistema.
Per chi vuole connettersi individualmente alla rete occorrono cinque cose:

  • Un computer;
  • Un software di comunicazione;
  • Una linea telefonica;
internet.png
Bibliography
: Wikipedia, l' enciclopedia libera : https://it.wikipedia.org/wiki/Internet : Blog informatico : http://www.gandalf.it/net/internet.htm#heading02
Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License