Onde Luminose

Onde Luminose

Wireless_transmitters.jpg

In informatica e telecomunicazioni il termine wireless (dall'inglese senza fili) indica una comunicazione tra dispositivi elettronici che non fa uso di cavi. Per estensione sono detti wireless i rispettivi sistemi o dispositivi di comunicazione che implementano tale modalità di comunicazione.Generalmente il wireless utilizza onde radio a bassa potenza; tuttavia la definizione si estende anche ai dispositivi, meno diffusi, che sfruttano la radiazione infrarossa o il laser.Questi ultimi sono i mezzi wireless che sfruttano onde luminose.
Un esempio di onde luminose sono gli infrarossi. Gli infrarossi hanno un basso costo ma sono direzionali (per capirlo basta pensare al telecomando della Tv).

Curiosità …

Tutti gli oggetti con temperatura superiore allo zero assoluto emettono energia sotto forma di radiazioni luminose. La maggior parte delle volte queste radiazioni sono invisibili all'occhio umano, poiché a frequenza inferiore a quella della luce dello spettro visibile, ma possono essere rilevate tramite un sensore ad infrarossi passivo (PIR sensor, acronimo di Passive InfraRed) è un sensore elettronico che misura i raggi infrarossi (IR) irradiati dagli oggetti nel suo campo di vista (passivo perchè lavora esclusivamente a rilevare e non emette energia propria).Questi sensori sono molto usati come rilevatori di movimento.

come-installare-un-sensore-di-movimento_60c7f8f7b21ce055df8bd414dad6f342.jpg

Poiché un sensore PIR non rileva autonomamente un movimento; tuttavia, rilevano brusche variazioni di temperatura che modificano lo stato che il PIR aveva "memorizzato come normale". Quando qualcosa o qualcuno passa di fronte a uno sfondo, ad esempio un muro, precedentemente "fotografato" dal PIR come stato normale, la temperatura in quel punto si innalza bruscamente, passando dalla temperatura della stanza a quella del corpo. Questo rapido cambiamento attiva il rilevamento (però lo spostamento di oggetti di temperatura identica non innesca alcuna rilevazione).

ladro.jpg

Altro principio di funzionamento invece, lo troviamo nelle barriere ad infrarossi attive, poiché le barriere ad infrarossi attivi sono costituite da due elementi che inviano una serie di raggi infrarossi tra di loro, creando quindi una vera e propria barriera invisibile che farà scattare l’allarme nel momento in cui il segnale tra le due parti viene interrotto.

Bibliografia

  • Wikipedia, l' enciclopedia libera
  • Antifurto casa
  • Wikipedia, l' enciclopedia libera
Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License