Romanticismo

APPUNTI ROMANTICISMO

In generale, è un movimento culturale che si sviluppa in vari ambiti a partire dal 1700 fino a metà del 1800

Il%20mare%20di%20ghiaccio(1).jpg

L' origine della parola "Romanticismo" si trova nel termine "romantic", parola inglese utilizzata fino al 1600 in Gran Bretagna per indicare i paesaggi fantastici e i temi classici dei vecchi romanzi cavallereschi. Il termine è stato, poi, ripreso da Rosseau per definire l' emozione data dai paesaggi selvaggi. Comunque l' impulso di questo movimento si trova in Germania, in opposizione al Neoclassicismo. Inoltre, in Germania troviamo, anche, lo Sturm und Drang, cioè un movimento letterario in cui gli intellettuali (e i poeti) sottolineano i sentimenti nella vita di ogni individuo, in opposizione (ANTITETICO) quindi ai principi estetici. Proprio per questo ora si considera la bellezza relativa poiché nasce dal sentire e i sentimenti di ogni individuo (soggettivo e quindi non codificabile).
Altra differenza tra le due correnti, si trova nel fatto che se l' Illuminismo è un movimento con impulsi cosmopolitismi e antireligiosi, ora invece è nazionalistico e storico (il cambio di visione è dovuto anche alla sconfitta di Napoleone -1815- e il Congresso di Vienna che fa ritornare la situazione politica a prima di Napoleone). In generale si ha un attaccamento ai valori nazionale, cioè alla lingua, alla religione, alla storia nazionale ma anche alla storia di ogni singolo individuo (si noti come la religione si oppone al' ateismo illuminista).
La storia che si valorizza in ambiente romantico è quella di un mondo passato ma vicino (quindi non il classico antico) ma bensì il Medio Evo, cioè l' epoca in cui si formano i confini nazionali, eccezion fatta per l' Italia.

Altra differenza è che si per il Neoclassicismo il soggetto da rappresentare è l' uomo (cioè l' essere vivente migliore prodotto dalla natura) per i Romantici il protagonista è madre natura, cioè il paesaggio è il soggetto da rappresentare (eccetto che nel Romanticismo Francese). Madre natura che può essere rappresentata come madre benefica (che accoglie) oppure come maligna, cioè ostile. Un esempio è "Mare Artico o Il naufragio" di Friedrich oppure "Ombra e tenebre La Sera del Diluvio" di Turner.

TMWngiHU

Altro tema, è quello del sublime, cioè lo stato d' animo più forte che si possa provare, dato da catastrofi naturali cioè quando la forza della natura si scatena e ciò spaventa e affascina allo stesso tempo. Contrapposto a ciò troviamo il sentimento del pittoresco, cioè paesaggi selvatici, rappresentati dal vero e carichi di malinconia e nostalgia. Il capostipite di questo movimento è John Constable, che si dedica a pitture di paesaggi della sua infanzia oppure allo "Studio delle nuvole a cirro" (che lo affascinano per la loro morbidezza e mutevolezza). Importanti caratteristiche delle sue opere è che sono sempre rappresentate dal vero, infatti lui usciva di casa sempre con un blocco da disegno, e il paesaggio è l' elemento principale del dipinto (è il teatro delle nostre azioni) e infatti, se ci sono personaggi, essi hanno un ruolo minore.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License